Z Nation

Programmi

Z Nation: focus su Diecimila, il cecchino

Chi è Diecimila, silenzioso e letale giovanotto inesperto della vita ma dalla mira infallibile

diecimila-nat-zang

Diecimila, silenzioso e letale giovanotto dalla mira infallibile, è il cecchino del gruppo di sopravvissuti capitanato da Roberta.

Diecimila zombie morti. Diecimila (in originale, “10K”, che suona più trucido) è l’ultimo membro del gruppo di sopravvissuti di Z Nation a essersi unito alla squadra, e il suo soprannome – autoimposto – prende ispirazione dal traguardo di esecuzioni che si è prefissato. Alla fine della seconda stagione ha già coperto la metà del percorso con più di cinquemila morti viventi eliminati. Il più giovane tra i protagonisti, è stato invitato a unirsi alla missione per portare il mutante Murphy presso un centro in grado di creare una cura per l’epidemia zombie da Doc, dopo averlo salvato da un morto vivente (cui ha fatto saltare il cervello da una distanza considerevole).

[Leggi il profilo di Murphy, il Messia]

Diecimila, il cui vero nome è “Tommy” (ma dopo aver superato il traguardo prefissatosi ha deciso di ribattezzarsi… “Jeff”!), è il figlio di un survivalista che gli ha insegnato a sopravvivere nei boschi in solitudine – da qui la totale incapacità di interagire con il prossimo del ragazzo – nell’eventualità di eventi estremi, e per questo è riuscito a uscire indenne dall’apocalisse zombie dopo la morte del padre; questi, dopo averlo salvato da un ranger mutato all’indomani dell’epidemia (e aver dato al figlio il fucile del poveretto dopo averlo ucciso) gli aveva chiesto di promettergli di ucciderlo nel caso di contagio, ma Tommy non ha avuto il coraggio se non dopo la trasformazione. Con la sua mira infallibile – acquisita grazie all’addestramento del padre – è capace di colpire uno zombie sia con armi di precisione che con strumenti di fortuna. Nel corso della prima stagione vince un fucile ad alta precisione messo in palio al concorrente con la mira migliore ma lo dona alla ragazza arrivata seconda, Brittany. In cambio otterrà un bacio.

[Leggi il profilo di Roberta, il Boss dei sopravvissuti]

Diecimila non è particolarmente versato nelle arti amatorie: era appena un adolescente allo scoppio dell’epidemia ed aver vissuto isolato dalla società non ha aiutato: quando si unisce a Doc & Co confessa di non aver mai visto un film a luci rosse e di non aver avuto neanche internet. Il giovane è restio a dire le parolacce, questo in ricordo della madre che le detestava, va matto per i biscotti oreo (con litri di latte) e dà per scontato che esistano gli alieni. Durante la sua permanenza nel gruppo di sopravvissuti, sviluppa un debole per Cassandra, il che lo porterà a detestare Murphy (responsabile di averla “trasformata”) e a dichiarare di essersi risolto nel farlo fuori non appena sarà diventato inutile.

[Leggi il profilo di Doc, il migliore amico di Diecimila]

Diecimila è un tipo di poche parole, difficilmente lo si sente pronunciare più frasi consecutivamente e quando ha accettato di unirsi a Doc e agli altri lo ha fatto con una sintetica scrollata delle spalle. Diecimila è rimasto ferito nel finale di stagione e possibilmente morto nell’esplosione del sottomarino. Nessuno di noi, nonostante la tendenza della serie a far fuori spesso e volentieri anche i personaggi principali, pensa che non ce l’abbia fatta.

LORENZA NEGRI

Comments: