NCIS: Los Angeles

Cose poco note su NCIS: Los Angeles

Scopri le curiosità e gli aneddoti su NCIS: Los Angeles su AXN!

NCIS: Los Angeles

Dal 5 settembre, alle 21.00, su AXN HD vediamo le avventure di Hanna e Callen nella terza stagione di NCIS: Los Angeles. Scopri le curiosità e gli aneddoti poco noti sulla serie! 

Parte di un franchise di straordinario successo come quello di NCIS, NCIS: Los Angeles è riuscito nel corso degli anni a formarsi un’identità a sé, peculiare e appassionata. La cura nella costruzione dei personaggi – fuori dagli schemi e pieni di idiosincrasie – è solo uno degli ingredienti di una serie che cela tante curiosità. Eccone alcune.

Kensi e Mary sono... parenti
Daniela Ruah e Eric Christian Olsen, nei panni di Kensi e Marty, risvegliano il lato più romantico del vasto pubblico di NCIS: Los Angeles che sostiene strenuamente la coppia. Curiosamente, nella realtà la Ruah ha sposato la controfigura di Olsen, che guardacaso è… suo fratello, David Paul Olsen: i due sono cognati!

Che brutta infanzia
I protagonisti di NCIS: Los Angeles hanno avuto tutti una vita dura, ma che dire di Callen, che ha trascorso la sua infanzia strapazzato da una famiglia adottiva all’altra, tanto da arrivare a cambiarne ben 37?! E di Deeks, che ha sparato al padre per legittima difesa quando aveva solo undici anni? E di Kelsi, che ha perso il padre proprio il giorno che era andata al cinema con gli amici a vedere Titanic (tanto che la sua password è KINGOFTHEWORLD, ovvero “re del mondo”)? Cos’altro avranno passato i poveri protagonisti?

Leggi la nostra intervista a LL Cool J

Regina delle telenovela
Daniela Ruah, la bellissima interprete della ‘bad-ass girl’ Kensi Blye, prima di approdare a NCIS: Los Angeles era un’attrice di soap opera. Recita fin dall’adolescenza e ha partecipato a svariate telenovela in lingua portoghese e poi in una statunitense, facendosi notare al pubblico di lingua inglese. Nel 2006 ha anche partecipato e vinto la versione portoghese di Ballando con le stelle!

Eric Christian Olsen è un ragazzino troppo cresciuto
Le pellicole adolescenziali che vedono protagonisti liceali interpretati da ultraventenni non si contano, ma Olsen, che presta le sue giovanili fattezze da surfista a Marty Deeks, ne ha fatto quasi la una tendenza di carriera, da Non è un'altra stupida commedia americana a Hot Chick – Una bionda esplosiva fino Fired Up! - Ragazzi pon pon. Quando ha girato quest’ultima pellicola teen aveva superato da un pezzo i trent’anni.

Mamma guardami
Le mamme dei quattro protagonisti, LL Cool J, Chris O’Donnell, Eric Christian Olsen e Daniela Ruah sono comparse tutte nella serie in una particina: nella quarta stagione (terzo episodio) sono quattro signore impegnate a giocare d’azzardo al casinò.

L’upgrade di Deeks
Eric Christian Olsen non era stato preso in considerazione come membro del cast principale, ma dopo che Adam Jamal Craig (ovvero Dom) venne eliminato dallo show alla fine della prima stagione, fu offerto un contratto da personaggio principale a Brian Avers, (ovvero l’agente speciale Mike Renko). Lui rifiutò e così facendo favorì la carriera di Olsen.

Scopri tutto su Linda Hunt, la Henrietta Lange di NCIS: Los Angeles

Gli hobby di Hetty
Henriette Lange, minuta (la sua interprete è affetta da una forma di nanismo) e temibile boss impersonata dallo strepitoso Premio Oscar Linda Hunt, è uno dei personaggi più singolari del piccolo schermo: possiede una bottiglia appartenuta a Saddam Hussein, parla russo, cinese, spagnolo, rumeno, arabo, ebraico, tedesco e turco, conosce le arti marziali del kung fu, dell’Hapkido e dell’Eskrima, gioca all’X-box e ama svisceratamente una porsche spyder d’epoca con un destino ingrato.

LOREZA NEGRI

Comments: