Più forte ragazzi: cinque ragioni per guardarlo

La stella del kung fu Sammo Hung e la bellissima Kelly Hu sono solo alcune delle ragioni per recuperare questa serie action

Più forte ragazzi

Un poliziotto cinese di poche parole ma efficace grazie alla sua “mano pesante” (no, non è Bud Spencer, nonostante il titolo!) e i suoi colleghi losangelini sono i protagonisti di Più forte ragazzi, serie ad alto tasso di action in onda dal lunedì al venerdì alle 6 e 50 su AXN HD.

Protagonista una vera e propria icona delle arti marziali di Honk Kong, Sammo Hung, nei panni di un agente asiatico trasferito in America sulle tracce della sua nemesi, il criminale Lee Hei. Accanto a lui il comico Arsenio Hall nei panni del collega Terrell e Kelly Hu in quelli di Pei Pei Chen, bella e giovane esperta di kung fu. Ed è proprio a colpi di kung fu e scazzottate che Più forte ragazzi continua ad attrarre pubblico. Assieme ad altre ragioni che vi illustriamo a seguire.

1 - Sammo Hung spacca
L’attore cinese è cresciuto a pane e arti marziali assieme a Jackie Chan, con cui ha spesso fatto coppia in numerose pellicole honkonghesi. In Occidente Chan, più piacente e simpatico, ha riscontrato più successo, ma la vera icona del kung fu è proprio Sammo, che nonostante la sua considerevole stazza riesce a massacrare l’avversario con mirabile velocità e agilità. Impressionante! Curiosità: in un episodio Jackie fa una comparsata.

2 - Azione, azione e azione
L’action nel mondo delle serie tv spazia tra vari sottogeneri, ma Più forte ragazzi è un’autentica spremuta di adrenalina nella quale si succedono inseguimenti e sequenze in cui Sammo fa sfoggio della sue capacità suonandole di santa ragione a chiunque si rifiuti di arrendersi con le “buone”, ovvero seguendo le regole della polizia americana. Quella cinese, ci fa notare Sammo, è più manesca ma molto più efficace, oltre che di successo: lo show fu una vera e propria rivelazione nella sua prima stagione, facendo di Hung il primo attore asiatico a conquistare la prima serata US.

3 - Kaori
Nei panni della tosta, rigorosa e bella Pei Pei c’è l’attrice e modella americana – ma di origini cinesi, Kelly Hu. L’agile interprete non è solo brava, in gamba e decisamente un bel vedere – tra le donne d’azione è decisamente tra le più affascinanti – ma è anche un mito per alcune generazioni di spettatori italiani: è, infatti, la mitica Kaori della pubblicità dei formaggi Philadephia.

4 - Diversità
Un discorso molto delicato, specialmente negli USA e ancor di più a Hollywood, è sempre stato quello della diversità. Più forte ragazzi è stata una delle primissime serie a mettere in scena un cast multirazziale con un protagonista cinese e un coprotagonista nero. Senza contare che, tra i toni prevalentemente da commedia, lo show offre un ritratto delle minoranze etniche che ribalta completamente gli stereotipi.

5 - La firma di Carlton Cuse
La serie è creata e prodotta da Cuse, il quale l’aveva concepita perché riteneva che il panorama televisivo avesse poco da offrire a un pubblico maschile amante dell’azione. Carlton è una garanzia di qualità per i fan del genere, ha infatti firmato anche il cult Lost, l’adrenalinico show sui vampiri di Guillermo del Toro The Strain e la futura serie sull’icona dell’action Jack Ryan.

Lorenza Negri